Il Covid, la crisi e la vita degli stranieri. Arriva il nuovo Dossier Statistico Immigrazione


Il 28 ottobre a Roma (in presenza e in streaming) presentazione del 31° rapporto realizzato da IDOS,in collaborazione con Confronti e Istituto “S. Pio V”.
Una lettura corale di oltre 100 autori delle migrazioni nell’anno della pandemia.
Tra i primi relatori confermati, Cecilia Strada, Nello Scavo e suor Gabriella Bottani

Giovedì 28 ottobre, alle ore 10.30, il Centro Studi e Ricerche IDOS, in collaborazione con il Centro Studi Confronti e l’Istituto di Studi Politici “S. Pio V”, presenterà a Roma il Dossier Statistico Immigrazione 2021. Il convegno si svolgerà in presenza, presso il Nuovo Teatro Orione (via Tortona 7, Metro Re di Roma) e in diretta streaming sul sito e sul canale Youtube di IDOS. Interverranno autorevoli esperti del mondo sociale, istituzionale e della comunicazione, tra cui: Nello Scavo, inviato di Avvenire; Cecilia Strada, responsabile comunicazione della ong ResQ People Saving People; suor Gabriella Bottani, responsabile di Talitha Kum, Rete internazionale contro la tratta di persone; Ada Ugo Abara, fondatrice dell’associazione Arising Africans; Paolo De Nardis, presidente del “S. Pio V”; Alessandra Trotta, moderatora della Tavola Valdese.
In contemporanea, il Dossier sarà presentato anche in tutte le regioni e province autonome, nei luoghi e secondo modalità che saranno comunicate prossimamente sul sito di IDOS.

La 31ª edizione del Dossier è sostenuta dall’Otto per Mille della Tavola Valdese e dall’Istituto di Studi Politici “S. Pio V”. A queste due organizzazioni, quest’anno si uniscono altri enti nazionali (Assindatcolf, Cittalia - Fondazione Anci, Enasc, Federcolf, Inas Cisl, Oim, Patronato Acli, Uil) e regionali (diverse Università, sindacati e organizzazioni del terzo settore) che nei prossimi mesi collaboreranno con IDOS a una capillare campagna nazionale di disseminazione del Dossier attraverso decine di eventi pubblici (convegni, conferenze, seminari, giornate di studio, incontri, corsi, seminari, workshop ecc.).

Dallo scenario internazionale ed europeo ai flussi e alle presenze in Italia, dall’inserimento sociale al quadro economico e occupazionale, più di 100 autori e organizzazioni attive nello studio delle migrazioni analizzano, con l’aiuto dei numeri, in particolare come la vita di autoctoni e immigrati è stata condizionata dal Covid-19 e dalla conseguente crisi sanitaria, sociale, economica e lavorativa.

Un contributo prezioso è assicurato dai 21 capitoli di approfondimento dedicati a ciascuna regione e provincia autonoma d’Italia, curati da ricercatori e operatori della rete territoriale del Centro Studi IDOS. Ciascun capitolo è corredato da una tavola statistica sull’immigrazione in regione, da una pagina di infografiche e, per la prima volta, da un’innovativa scheda a cura di Cittalia - Fondazione Anci sugli enti titolari di progetti Sai (Sistema di accoglienza e integrazione) in ogni regione, con relativo numero di progetti e posti. Chiude il volume un’ampia appendice statistica, con tabelle dettagliate per territorio, aree di origine e caratteristiche della popolazione di cittadinanza straniera.

In vista dell’evento del 28 ottobre, sulla pagina Facebook di IDOS è intanto iniziata la pubblicazione di diverse anticipazioni, infografiche e pillole video di alcuni protagonisti del Dossier (tra cui il fondatore Franco Pittau, Gianfranco Schiavone, Antonello Mangano, Franca Di Lecce, Alessio D’Angelo).

Solo durante la presentazione, il Dossier sarà scaricabile in forma gratuita dal sito di IDOS, mentre il pubblico in sala riceverà la copia cartacea.
Ingresso a numero limitato e fino a esaurimento posti.
Obbligo di mascherina e Green pass.

Per informazioni: 
Ufficio stampa: Eleonora de Nardis tel.: 333.3033936
E-mail: eledenardis@yahoo.it; comunicazione@dossierimmigrazione.it 
www.dossierimmigrazione.it; www.facebook.com/dossierimmigrazione