Impegnato da anni sul fronte dei diritti umani e dell’attenzione all’altro, in termini di integrazione (termine che, peraltro, non può sopportare), Maurizio Masotti è una delle anime di Tracce Migranti (di cui è presidente), un sito on-line, ma anche una rivista, che si occupa di immigrazione. «Quando si parla di immigrati - spiega - la nostra regione si distingue per due caratteristiche fondamentali: da un lato la presenza molto alta di ragazzi e bambini, soprattutto nelle scuole dell’obbligo, dato molto presente anche a Ravenna, dall’altro la contrazione delle presenze degli adulti, che fanno meno figli. Di positivo, però, c’è che Ravenna e la sua provincia, negli ultimi anni, hanno dato cittadinanza ad un numero crescente di persone». E proprio il tema della cittadinanza è uno di quelli che a Masotti interessa di più. «Questo tema è anche strettamente collegato al lavoro e ad un’eventuale emersione del cosiddetto nero, inoltre non è più tollerabile la miopia con cui la politica continua a guardare i giovani stranieri nati in Italia, che sono oltre il 60%». 

Federica Ferruzzi 

[dicembre 2021]

Articolo uscito sul settimanale Setteserequi il 17 dicembre 2021 

Maurizio Masotti è stato intervistato da Federica Ferruzzi a margine della presentazione del Dossier Idos Immigrazione a Ravenna, il 4 dicembre 2021.
Di seguito il link al video dell’intervista.

https://www.youtube.com/watch?v=wfMECztHh78